Associazione Giardino Freudiano
PDFStampaE-mail

Giardino Freudiano è un laboratorio di lettura e scrittura, promuove la ricerca, lo studio e il confronto sulle teorie psicoanalitiche nell’intersezione con differenti ambiti del sapere e della cultura tra i quali la scienza e l’arte, che a vario titolo partecipano all’opera di civiltà.
Il lavoro psicoanalitico, lo studio, la scrittura, la ricerca quanto lo scambio ed il confronto, caratterizzano lo stile dell’Associazione. Le finalità si attuano attraverso l’organizzazione e la partecipazione a gruppi di studio, seminari, conferenze, convegni, pubblicazioni, presentazioni di libri, collaborazioni con associazioni ed enti nazionali e internazionali ed altre iniziative connesse con le finalità.
Le attività fondano Giardino Freudiano in quanto permettono di dare espressione al movimento psichico. Questo movimento si traduce anche nel criterio dell’itineranza: l’Associazione lavora in varie città tra le quali Padova, Vicenza e Bassano del Grappa.
Accogliere la provocazione che giunge dalla curiosità intellettuale per dare rilancio alla domanda che la sostiene indica la posizione etica di Giardino Freudiano. Lo scopo dell’Associazione è creare le condizioni perché ciascuno individui il suo percorso di ricerca e testimoni della propria elaborazione teorica. L’Associazione non ha fini di lucro.

 

APPASSIONATAMENTE: LETTURE E SCRITTURE - Bassano del Grappa (VI)

PDFStampaE-mail

Locandina

 

 

Tavola rotonda venerdì 11 novembre 2016 - “Storie antiche e nuovi vissuti: l’oltraggio della sessualità”

PDFStampaE-mail

Nell'ambito degli appuntamenti dedicati alla Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne, le associazioni culturali “Città delle donne” e “Giardino Freudiano” hanno organizzato due tavole rotonde aperte al pubblico.

Il prossimo incontro si svolgerà venerdì 11 novembre alle ore 20:45 a Vicenza presso il Time Café, in Contrà Mure Porta Nova 28 e tratterà tre diversi argomenti: gli anziani e la sessualità, le relazioni virtuali e le scelte legate all'identità sessuale.

   

Comunicato Stampa: SESSUALITA': tavola rotonda giovedì 27 ottobre 2016

PDFStampaE-mail

Nell'ambito degli appuntamenti dedicati alla Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne, le associazioni culturali “Città delle donne” e “Giardino Freudiano” organizzano due tavole rotonde, aperte al pubblico, sul tema della sessualità dal titolo: Storie antiche e nuovi vissuti: l’oltraggio della sessualità.

Il primo incontro si svolgerà giovedì 27 ottobre alle ore 20:45 a Vicenza in Contrà Mure Porta Nova 28.
I relatori Maria Concetta Pinto e Ettore Perrella, entrambi psicanalisti, affronteranno il tema della sessualità visto da diverse prospettive, mentre Roberta Vedovato, presidente di “Città delle Donne”, porterà testimonianza dell'attività svolta dall'associazione in favore delle donne.

A coordinare l'avvocato Mirta Corrà, da anni impegnata nell'ambito delle pari opportunità e discriminazioni.

 

Storie antiche e nuovi vissuti: l’oltraggio della sessualità

PDFStampaE-mail

Locandina oltraggio della sessualità

Le associazioni Città delle Donne e Giardino Freudiano invitano a due incontri sul tema della sessualità, visto da differenti prospettive.

La sessualità ha una storia antica quanto il genere umano; non a caso se ne trova traccia già nelle prime pagine di un libro antico quale il Vecchio Testamento.

Nella tradizione occidentale essa è intimamente legata al desiderio, spesso metaforizzato in figure più o meno vicine al Male. Al di là del terrore o del fascino che può evocare, il Male in questo caso evoca il pericolo mosso dal desiderio e attiva la messa in atto di misure protettive.

Non possiamo fare a meno di rilevare tali misure nella relazione tra i sessi che, fino alla metà del ‘900 in Europa e ancora oggi in alcune società, è stata e viene determinata dal credo religioso. Tuttavia l’affrancamento dalla religione non esaurisce i pregiudizi verso la sessualità neanche nell’attuale cultura occidentale, dove continua ad essere misconosciuta o abusata per essere sostanzialmente negata. Ci chiediamo quale sia la minaccia che essa evoca e rende così difficile viverla serenamente. Interroga altresì come il modo di concepire la sessualità imprima il suo modello alla relazione tra gli umani e al loro fare, evidenziando che esso non si limita all’ambito genitale e amoroso ma pervade la struttura del soggetto.

Gli incontri si tengono alle ore 20.45 presso il Time Café, Contrà Mure Porta Nova, 28 – Vicenza

 

   

Pagina 1 di 3

<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>

PRIMO PIANO - Eventi

Sessualità

In evidenza

web-locandina-2016-leda-rosso.jpg

PRIMO PIANO - Pubblicazioni